Intervista a Stuart Pearson
di I suoni non si fermeranno  
 

Un nuovo album completo killer di Stuart Pearson offre una forma più profonda e cruda di narrazione che introduce una gamma di strumenti eccezionali e tonalità cinematografiche che arrivano attraverso un impatto e un po 'inquietante.  

L'album Mojave è una splendida serie di trame ed è costruito con una tale spavalderia e carattere che ti attira e ti striscia sotto la pelle nel miglior modo possibile. Il disco attira artisti del calibro di Tom Waits e Nick Cave mentre le canzoni vengono eseguite con una voce profonda e inquietante e un sacco di chitarre a 12 corde che battono le mani, battendo le mani e questo sottofondo di un vecchio film western.

Ci sono suoni sperimentali in tutto questo disco ed è ancora più avvincente per questo. Le canzoni ti avvolgono e ti sorprendono ad ogni angolo. Ganci per chitarra tremolo e testi vividamente descrittivi che dipingono immagini, luoghi, situazioni e altro ancora.  

Questo album può davvero portarti in un posto diverso tutti insieme ed è passato un po' di tempo dall'ultima volta che hai sperimentato qualcosa che è davvero così coinvolgente. Puoi davvero sentire l'amore per il mestiere perché trasuda ovunque su ogni canzone in ogni nota. È molto facile lasciarsi trasportare dall'atmosfera di questa versione ed è anche divertente lasciare che accada.  Con l'uscita di un album così approfondito, volevamo avere un incontro con Pearson per scoprire da dove provenisse tutto questo e cosa potrebbe essere il prossimo.  Ecco cosa è successo.

TSWS: Va bene, quindi iniziamo con l'album Mojave. L'album ha una tale spigolosità alternativa che lo ha reso abbastanza avvincente! Da dove viene questo disco?  

Contento che ti piaccia! “Mojave” è il secondo di una serie di album Dark Americana/Gothic Western (stiamo lavorando a un terzo volume ora). Hunter ed io trascorriamo molto tempo nel deserto (questa settimana siamo nei deserti del Nevada fuori Las Vegas a girare nuove riprese per altri video). "Mojave" è un tentativo di comprendere i frammenti di civiltà che esistono ancora là fuori nei deserti della California meridionale. Ci sono piccole città, non più popolate di un quartiere e sono in degrado. E non puoi fare a meno di chiederti cosa fanno quelle persone. Come trascorrono la loro vita. Ci sono posti come Pearsonville (nessuna parentela) - una piccola città antica che aveva una pista e una città di circa poche migliaia di persone. Ora la sua popolazione è di circa 11. Tutto ciò che resta è una signora in fibra di vetro alta 20 piedi che pubblicizzava pneumatici, c'è una stazione di servizio, una discarica molto inquietante dietro il filo spinato, diverse dozzine di vecchie auto distrutte e, stranamente, un astrofurf pulito e amorevolmente posizionato parco giochi con altalene e una gabbia. Come mai? Chissà? Non una persona in vista. Poi c'è East Jesus e West Satan - due colonie d'arte dove artisti, vagabondi e "intenzionalmente sconosciuti" vivono senza acqua corrente, senza elettricità, senza forze di polizia, completamente fuori dalla rete. Tutti hanno una pistola. È un posto pericoloso. Ma c'è qualcosa che attira le persone. Poi c'è Bombay Beach, un'antica località turistica vicino al Salton Sea che giace in rovina mentre il mare avvelena gli uccelli e i pesci con lo zolfo. Alcune persone vivono ancora lì, mentre la maggior parte delle case è abbandonata. C'è una sensazione minacciosa "nel momento" nell'area. È molto vivo, quasi contro la sua volontà - è quello che sto cercando di catturare in "Mojave".

TSWS: Quali sono alcune delle tue maggiori influenze musicali?

È una gamma piuttosto ampia. Di tutto, da Cab Calloway a Leonard Cohen a Neil Diamond, da Bowie ai Kinks, da Johnny Cash ai vecchi Disney 45's ai dischi doo wop a Nick Cave a Stephen Foster a Tom Waits ai vecchi temi dei programmi televisivi a David Lynch. Mi manca la musica che veniva riprodotta attraverso sistemi audio mediocri. Il vero vinile viene graffiato da un ago, quindi viene trasmesso attraverso cavi invecchiati a una radio AM over-the-air che poi lo spara in un altoparlante rimbombante nel lunotto posteriore di un'auto suburbana a quattro porte del 1968 di un nonno delle dimensioni di un tirannosauro. Tutto quel degrado del suono originale ha creato un palcoscenico così bello - ha prestato così tanto teatro e mistero a ciò che stavi ascoltando. Non riuscivi a sentire i suoni più bassi a causa dei graffi, del rumore meccanico, delle interruzioni atmosferiche, di tuo nonno che ti urlava contro, quasi come se la musica NON volesse che tu conoscessi il segreto. La chiarezza del suono digitale può essere eccitante, ma perdi tutta quella distanza. Non c'è niente da perseguire. I vecchi dischi della Motown semplicemente non suonano così monumentali ora che sono stati digitalizzati. I fantasmi sono spariti.  

TSWS: Allora, come è iniziato tutto questo per te? Quando ti sei innamorato di fare musica?  

Mio padre suonava un piccolo pianoforte quando arrivavano gli amici e questo mi lasciava a bocca aperta. Inoltre, ero malato da bambino e tirare fuori le note sul suo pianoforte mi avrebbe aiutato a concentrarmi. Quando ho scoperto che potevi tenere premute note diverse che si piacevano a vicenda, ne sono rimasto affascinato. Mio fratello aveva una band locale e suonava la chitarra e anche quella era la cosa più eccitante. Ho scritto centinaia e centinaia delle peggiori canzoni che l'umanità avesse mai dovuto sopportare. Seriamente, le ulcere della cattiva scrittura di canzoni. È solo grazie alla pazienza e all'amore di mia madre che non mi ha soffocato con un cuscino. Per quanto riguarda le cose dark americane / western goth, ho sempre avuto un fascino per la morte e quel portale che tutti noi attraversiamo. Sono annegato quando avevo 15 anni - tutto il cuore si è fermato, lasciando il corpo. Sono stato via per diversi minuti. Da allora ho voluto indagare su quella sottile membrana che ci separa da nonna ed Elvis. Dark Americana solletica quel mento con unghie lunghe e affilate.

TSWS: Quali sono le prospettive per te come artista?

Altre canzoni! Altri video. Cercando di trovare suoni più oscuri e pericolosi. Dare alle persone quella sensazione di "ookey". Il prossimo album sarà più oscuro e rumoroso - un sacco di suoni tintinnanti e graffianti. Cose premonitrici. Scimmie giocattolo che suonano i cembali. 

TSWS: Cosa ti ispira a scrivere una canzone?

Cerco idee che le persone non hanno mai toccato prima in una canzone, se possibile. Questo è difficile! Le persone sono piuttosto contorte. Quindi faccio finta di guardare un film e vedo che tipo di canzone esce come colonna sonora. Alcune canzoni si fanno vedere e bussano debolmente alla porta, come una ragazza scout che vende biscotti. Poi alcune canzoni bussano forte alla porta come la mamma di quella ragazza scout che chiede di essere pagata per quei biscotti. Poi alcuni sono come il papà che sta aspettando in macchina, suonando il clacson, desiderando che Gladys e il bambino tornassero in quella dannata macchina e risolvessero tutta questa dannata faccenda.  

TSWS: Cosa fai quando NON lavori sulla musica?   

È difficile da dire. Ho quello che chiamo "cervello radiofonico" - c'è sempre qualcosa che suona nella mia testa come una colonna sonora - non si ferma. Ho solo 5-6 ore di sonno ogni notte - mi sveglia ed è PROPRIO LUI quando mi alzo. Non stop. Non mi dispiace davvero però. Alcune canzoni vengono fuori da quello. Al di fuori della musica, faccio molte ricerche sulle civiltà antiche, in particolare sulla storia egizia. E leggi cosa posso trovare sull'arte europea dell'inizio del XX secolo. Sono molto geek in questo modo.  

TSWS: Chi stai ascoltando in questo momento?

Quando siamo nel profondo del deserto come in questo momento, mi piace trovare qualsiasi segnale radio possibile e ascoltare qualunque cosa arrivi. A volte è radio di campagna, a volte programmi religiosi, a volte qualcosa in spagnolo. È come la colonna sonora del deserto: si aggiunge alla polvere marrone che ci circonda. Non predico a nessuna religione in particolare - dipende dalla persona che sta cercando qualcosa che riempia quei buchi. Se il segnale è cattivo e le cose arrivano confuse e confuse, ancora meglio. È la messa in scena sonora che mi piace.

TSWS: Stai pensando alle esibizioni dal vivo?   

Sì.  Ho adattato i due album di Dark Americana per esibizioni da solista con alcune stranezze aggiunte. Alla fine aggiungerò più musicisti, una volta che il budget lo consentirà.  Alla fine, si spera verso la fine di quest'anno, visiteremo alcune città europee che finora ci hanno supportato. Dal momento che non faccio musica dance standard, devo pensare in termini di cosa si tradurrà nel cervello di lucertola del pubblico in generale.  Dark Americana / Western Goth è un genere molto "visivo" con tutti i cavalli, la forca e la spavalderia, quindi provo a pensare in termini di come David Lynch dirigerebbe una rissa da saloon di cowboy nel mezzo di un film di Bollywood. 

TSWS: Hai un home studio dove tieni traccia delle tue cose?   

Sì. Seguo tutto da solo finora, tranne che per le voci femminili. Il mio studio si chiama "The Hut". Ha una recinzione di canne da cima a fondo, un paio di palme da 7 piedi, deflettori sonori e un mucchio di attrezzature. È una caverna umana, sicuramente, ma passo la maggior parte delle mie ore di veglia lì dentro, quindi è la mia isola lontano da casa. A casa.  

TSWS: Questo album sembra una grande impresa. Che tipo di consiglio potresti avere per altri artisti emergenti là fuori?

Non prestare mai soldi a un musicista. Prendi tutto su carta e firmato. Considera la libertà finanziaria fornita da una promettente carriera nella gestione di minimarket. Assicurati di non essere MAI la persona più intelligente nella stanza. Assicurati di non essere MAI la persona più stupida nella stanza. Ricorda che è il TUO universo, ma non sei la persona più importante in esso. Accarezza un gattino. Non mettere mai in discussione un complimento.  

TSWS: Prima di andare, cosa vorresti dire ai fan della musica?

Diventa completamente ossessionato fino a quando non riesci a mangiare o dormire a meno che non ascolti "Mojave" tre volte di seguito. Assicurati che i tuoi amici ne diventino ossessionati quanto te. Segnalalo a tutti quelli che incontri al supermercato, all'ufficio postale, allo studio del medico, ovunque. Quando le persone ti dicono di spegnerlo, AUMENTA. E per favore, bevi e guida responsabilmente.

LEGGI ALTRI ARTICOLI