IndieX - Stuart Pearson - Mojave - UK

 

Stuart Pearson pubblica un nuovissimo album di 10 tracce intitolato "Mojave"
 

Dal momento in cui l'album si apre con "Like A House With Broken Windows", sai immediatamente che sei in un viaggio unico, grazie a un panorama sonoro di ispirazione americana/folk che ti travolge con una gamma di strumenti semplicistica, ma coinvolgente, che include banjo complessi e altri stili radianti di strumenti a corda.  
 

L'album non solo prende l'influenza da solo 2 generi, prende le idee da una gamma incredibilmente ampia di stili musicali che mette in mostra la capacità di Stuart Pearson di essere aperto, diverso e creativo come artista.
 

Ogni traccia è diversa l'una dall'altra, accenni di gotico country unico sono introdotti soprattutto nelle tracce "Are They Digging Your Grave (o stanno scavando la mia?)" che presenta una narrazione molto cinematografica e un paesaggio sonoro davvero ricco di azione, e "Down The Ravine", che può durare solo 2 minuti, ma è sicuramente parte integrante dell'album.
 

Uno dei miei brani preferiti dell'album è "The Interstate";  sarà sicuramente diverso da qualsiasi cosa tu abbia mai sentito prima, non importa come definiresti il tuo gusto musicale, sarai sicuramente incuriosito e apprezzerai questa traccia. Una linea di basso rimbalzante funge da struttura della traccia e una varietà di strumenti funky aggiunge così tanta profondità e complessità che non potresti mai perdere interesse.
 

La traccia che segue "The Interstate" è "One Cut" è una canzone molto rilassata, facile da ascoltare e basata sull'acustica con voci femminili di Hunter Lowry. È evocato con una progressione di accordi molto simile a un inno, che gli conferisce una natura piena di calore.  
 

I giochi di parole e le narrazioni di ogni traccia sono molto atipici, raccontano mini storie, sarebbe la colonna sonora perfetta per un film!

La penultima traccia, "Tomorrow's Gonna Hunt You Down", l'introduzione della potente chitarra elettrica al paesaggio sonoro tradizionale è molto giustapposta e contrastante l'una con l'altra, portando un tocco moderno che ispira timore reverenziale al solito stile di Stuart.
 

C'è un'incredibile esplosione di energia verso la fine della traccia, con un'incredibile strumentazione ad arco dal ritmo veloce che ti lascia pieno di energia e pronto per la traccia finale ottimista "Dance Skeletons Dance" Prosegue senza soluzione di continuità dalla traccia precedente e le vibrazioni sono davvero immacolate. Ti costringe a oscillare con il suo suono contagioso e ti immerge con la sua profondità e la sensazione dal vivo di una produzione di prima classe. Nuovi elementi vengono introdotti costantemente, non ti annoierai mai! È un must da ascoltare, per ogni amante della musica.